dinamed joint venture dinafem e mary moonlight

La spagnola Dinafem, seeds bank di cannabis dal respiro internazionale, punta sul mercato italiano della cannabis light insieme alla nostrana Mary Moonlight: l’obiettivo della partnership tra le due aziende è costruire una filiera controllata di cannabis light in grado di produrre genetiche legali di elevata qualità.

 

Da quando nel Gennaio 2017 è entrata in vigore la legge 242 del 2 Dicembre 2016, il settore della cannabis ha vissuto un constante boom, registrando valori di crescita esponenziali in grado di proiettare la cannabis a nuova vita.

Con la maturazione del settore della cannabis light sempre più aziende si sono affacciate in questo fiorente mercato, presentando un numero sempre maggiore di prodotti al pubblico. Se da un lato l’aumento di nuove aziende che si interessano al settore è un segnale positivo, dall’altro il rischio di creare confusione è un problema che non deve essere sottovalutato. Uno dei rischi legato a questo fenomeno è sicuramente la dubbia provenienza delle genetiche di cannabis light immesse sul mercato dove, non essendoci particolari obblighi di legge o regolamentazioni, i produttori non sono tenuti ad indicare le tecniche di lavorazione utilizzate per la loro produzione. Se a questo problema aggiungiamo anche l’abitudine di molte aziende a riportare sulle confezioni dei loro prodotti quantitativi di CBD non sempre veritieri,appare chiaro che il rischio di fornire informazioni errate ai clienti può rivelarsi una strategia controproducente in grado di danneggiare l’intero settore della cannabis.

Proprio la risoluzione di questo problema ha portato Mary Moonlight e Dinafem, due realtà dalla caratura internazionale, ad unire le forze per proiettare il settore della cannabis ad un livello superiore.

Dinafem è una banca di semi che commercializza una delle migliori selezioni di semi di cannabis, sia di produzione propria che di altre banche, a livello internazionale, che sin dalle sue origini si è impegnata nello studio e nella selezione delle migliori genetiche di cannabis, prodotti che ormai sono apprezzati in tutto il mondo per la loro qualità.

Mary Moonlight è  la Start-up italiana che per prima ha avuto il coraggio di lanciare sul mercato le infiorescenze di cannabis legale. Il gesto fu più politico che economico e il suo intento era chiaro: dare un contributo a sostegno della liberalizzazione, valorizzando la canapa a basso tenore di THC.

L’incontro tra le due realtà ha dato vita ad una Joint Venture in grado di rivoluzionare concettualmente l’attuale filiera della cannabis light. Lo scopo dichiarato dalle due aziende è infatti “offrire genetiche di cannabis di livello superiore, innovare l’intero panorama italiano e soddisfare gli appassionati di cannabis light italiani più esigenti”.

Questa partnership ha dato vita al primo prodotto di cannabis light con un processo produttivo controllato dal seme al confezionamento delle infiorescenze che prende il nome di DINAMED, infiorescenza di cannabis light compatta e resinosa ottenuta da canapa certificata, selezionata accuratamente da Dinafem e distribuita da Mary Moonlight. DINAMED presenta un quantitativo di THC inferiore allo 0.5% e un livello di CBD compreso tra il 10 e il 14 percento, il tutto arricchito con note di fragola e timo per regalare piccoli momenti estivi durante la giornata.

dinamed mary moonlight dinafem

Il cuore dell’innovazione di DINAMED risiede proprio nel suo particolare processo produttivo, che infonde qualità al prodotto grazie ad una accurata standardizzazione che coinvolge la pianta a partire dal seme fino alla sua preparazione finale.

“Noi di Dinafem – si legge sul blog della seed bank – vogliamo esprimere la nostra totale fiducia nella buona riuscita della collaborazione, e anche il nostro fermo impegno a impiegare tutte le risorse a nostra disposizione nell’obiettivo di diventare, insieme a Mary Moonlight, il principale marchio del mercato italiano”.

 

Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo della cannabis culture? Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram