Grazie al decreto 151 dello scorso 21 Aprile, parte anche nel Lazio la vendita della cannabis terapeutica in farmacia. Per alcuni pazienti sarà gratuita.

 

Con il decreto 151, approvato lo scorso 21 Aprile  e firmato dal commissario della Sanità e presidente della Regione Nicola Zingaretti, anche la regione Lazio si unisce alle altre dieci regioni italiane dove non solo è possibile acquistare cannabis terapeutica in farmacia, ma in alcune circostanze questa potrà essere gratuita.

I farmaci a base di cannabis potranno essere acquisiti gratuitamente da tutti quei pazienti  che soffrono di dolore cronico e spasticità, legati a sclerosi multipla e lesione del midollo spinale, come terapia del dolore nei casi in cui le terapie a base di oppioidi si siano dimostrate inefficaci o abbiano presentato effetti collaterali. La cannabis terapeutica sarà fornita gratuitamente – a carico del sistema nazionale – ai malati oncologici come terapia palliativa. Come accade anche nelle altre regioni, per poter accedere ai prodotti a base di cannabis terapeutica sarà necessaria la ricetta medica.

Tutte le altre persone che non rientrano nelle categorie sopraelencate a cui verrà prescritta cannabis terapeutica, potranno – previo pagamento – ottenerla recandosi in farmacia muniti di relativa ricetta. Ogni acquisto effettuato sarà tracciato e servirà sempre esibire la prescrizione medica “non ripetibile”, che conterrà i dati anagrafici del paziente in forma anonima. La Cannabis terapeutica che troveranno in farmacia i pazienti che vivono nel Lazio sarà la tanto discussa Fm-2, la marijuana prodotta dallo “Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare” di Firenze.

Finalmente una buona notizia per tutte quelle persone residenti nel Lazio che hanno deciso di curarsi con la cannabis terapeutica. Da oggi potranno farlo con più facilità e tranquillità, senza dover passare per il mercato nero.

Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo della cannabis culture? Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram | Twitter