Il Governo liberale ha annunciato che la marijuana sarà legalizzata in Canada il 1 Luglio 2018.

 

Il 1 Luglio 2018 sarà ricordato per sempre come una giornata storica per tutti gli appassionati di cannabis, Canadesi e non solo.

Come aveva annunciato tempo fa il Primo Ministro Canadese Justin Trudeau, infatti, sarà resa presto nota la time-line che porterà il Canada verso la legalizzazione della marijuana, la quale vedrà il suo culmine il 1 Luglio 2018, giorno un cui sarà ufficiale la legge che porterà la legalizzazione sul suolo canadese.

Secondo quanto appreso da CBC News, la legge sulla legalizzazione della marijuana in Canada sarà annunciata il prossimo 10 Aprile e mostrerà come il consumo di cannabis verrà regolamentato.

Legalizzazione della marijuana in Canada: Le province avranno pieno controllo sulle vendite

marijuana in canada

Il governo canadese avrà il compito di assicurarsi che l’approvvigionamento della marijuana avvenga in modo chiaro e sicuro, mentre Ottawa – capitale federale del Canada – sarà responsabile della concessione delle licenze necessarie a tutti i produttori e distributori di cannabis.

Tuttavia le singole province canadesi avranno il diritto di decidere come la marijuana viene distribuita e venduta nei loro territori di competenza. Inoltre i governi provinciali avranno anche il diritto di stabilire il prezzo della cannabis.

Ottawa fisserà l’età per poter comprare legalmente marijuana a 18 anni anche se le singole province – se lo desiderano – potranno innalzare l’età minima.

Autocoltivazione della cannabis in Canada: il limite è fissato a 4 piante

cannabis legale in canada

Il disegno di legge del governo Canadese prevede che i cittadini possano coltivare liberamente la marijuana in casa, anche se è stato imposto un limite di 4 piante per evitare fenomeni di vendita illegale.

La legalizzazione della marijuana è stata una delle promesse più controverse che Justin Trudeau ha fatto nella sua campagna elettorale che lo ha portato a diventare primo ministro.

I liberali sostengono infatti che la legalizzazione è necessaria per ” regolamentare e limitare l’accesso alla marijuana al fine di mantenerla lontana dalle mani dei giovanissimi e limitare in maniera sostanziale i proventi della criminalità organizzata.

Nonostante un avvio verso la legalizzazione della cannabis, il Primo Ministro Trudeau – in una sua recente dichiarazione risalente a Marzo – ha voluto specificare che fin quando non ci sarà una legge che regolamenta il consumo e la distribuzione della marijuana, nello stato canadese continueranno a vigere le leggi attuali in materia.

La carta della legalizzazione della marijuana giocata da Trudeau durante la sua campagna elettorale è stata una delle mosse che ha portato i liberali ad accaparrarsi il voto dei giovani durante le elezioni del 2015.

Il Canada sembra quindi definitivamente pronto ad abbracciare la causa della legalizzazione della cannabis per regolamentare e controllare l’utilizzo della marijuana.

 

Vuoi rimanere aggiornato sul mondo della cannabis culture? Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram | Twitter