Intervenuto al forum web agi “Viva L’Italia”, il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone apre alla legalizzazione: “Basta ipocrisie sulla cannabis, discutiamo se legalizzarla”

Il dibattito sulla legalizzazione della marijuana è destinato ad accendersi di nuovo nel nostro paese, questo grazie ad una presa di posizione che farà discutere.

Il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone afferma: “Mi pongo una domanda, anche se non sono in grado di dare una risposta: una legalizzazione di una droga controllata, anche nelle modalità di vendita, non potrebbe avere effetti migliori rispetto allo spaccio che avviene alla luce del giorno nella totale e assoluta impunità e che riguarda amplissime fasce della popolazione giovane?”.

Cantone è intervenuto al forum web Agi “Viva l’Italia” e nel suo discorso ha voluto dedicare spazio al tema della legalizzazione della cannabis, dichiarando:

“È un po’ un’ipocrisia all’italiana. ci nascondiamo dietro il proibizionismo sapendo che quelle norme sul proibizionismo servono a riempire le carceri, di extracomunitari in gran parte, e nessuno si preoccupa del perché il fenomeno cresce”.

Dopo le sue parole a favore della legalizzazione della marijuana non sono ovviamente mancate le repliche di chi invece continua a mantenere una posizione assolutamente proibizionista, come Maurizio Lupi – presidente dei deputati di Area popolare – le cui parole ricolme di singolare ipocrisia sono state: “Le cronache di ogni giorno documentano che la droga, ogni droga, fa male. Abbiamo appena letto su tutti i giornali la vicenda di una quattordicenne che a Milano, dopo aver fumato uno spinello ha scavalcato la balconata del cinema in cui era con gli amici e si è gettata nel vuoto. La proposta di legalizzazione della cannabis, avanzata oggi dal presidente Cantone, andrebbe fatta guardando negli occhi quella ragazza e la sua famiglia. L’ipocrisia non è lo spaccio quotidiano che non viene represso, l’ipocrisia è continuare a illudere giovani e famiglie dicendo che la vendita controllata della droga renderebbe innocua una sostanza che invece gli rovina la vita”.

legalizzazione marijuana in italia

Ogni volta che si parla di legalizzazione della marijuana il fronte proibizionista fa quadrato e cerca in ogni modo di non affrontare direttamente il problema, puntando su argomentazioni che poco hanno a che vedere con il tema della legalizzazione della cannabis.

Se agli occhi di molti i vantaggi della legalizzazione della marijuana in Italia sono del tutto evidenti, altri fanno finta di non capire il problema principale ovvero che il proibizionismo ha fallito e sta lasciando milioni di consumatori nelle mani della criminalità organizzata, che sentitamente ringrazia.

Ma da cosa deriva questa cieca convinzione a favore del proibizionismo? Se da un lato vi è una salda “fede” nei principi della lotta alla droga è pur vero che la legalizzazione della marijuana  non fa gola a numerose lobby di potere – come quelle di alcool e tabacco – che rischierebbero di vedere il loro mercato sensibilmente ridimensionato.

Tra pochi giorni si tornerà ad affrontare il tema della legalizzazione anche in parlamento ma siamo assolutamente certi che ancora una volta i proibizionisti faranno di tutto pur di non discutere seriamente il tema della cannabis legale.

 

Vuoi rimanere aggiornato sul mondo della cannabis culture? Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram | Twitter