Il ministro della salute Beatrice Lorenzin in visita alla comunità di recupero di San Patrignano si schiera contro la legalizzazione della marijuana: ” è una scorciatoia,sono assolutamente contraria”.

Questa mattina il ministro della salute Beatrice Lorenzin è stata ospite alla comunità di recupero di San Patrignano, il palcoscenico perfetto per mettere in mostra le migliori teorie proibizioniste e schierarsi contro la legalizzazione della marijuana. Secondo il ministro infatti la legalizzazione della cannabis “E’ una scorciatoia, non ci si rende conto di ciò che è importante e di ciò che non lo è, di ciò che è giusto e di ciò che non lo è. Il tema della legalizzazione  non affronta il problema più importante che è quello dei minorenni”

Secondo la Lorenzin dunque la legalizzazione non affronta il problema dell’uso di cannabis da parte dei minorenni, mentre lasciare la marijuana in mano alla criminalità – sul mercato nero – evidentemente si, dato che è questa la linea che ad oggi – il suo governo – continua ad adottare. Se il ministro è cosi preoccupato dei minori farebbe meglio a leggere cosa ne pensa uno studio condotto dalla Healthy Youth Survey e commissionato dallo stato di Washington, che sostanzialmente smentisce la teoria della Lorenzin.

Tralasciando le evidenti incongruenze delle sue dichiarazioni, la ministra non ne ha avuto abbastanza ed infatti ha rimarcato il concetto dichiarando: “Con la banalizzazione di questo problema – ha detto – rischiamo di veder crescere le dipendenze in modo esponenziale”.

Ancora una volta il ministro della salute cade nel “banalismo” tipico dei proibizionisti, e sostanzialmente ignora i dati che arrivano da quei paesi dove la marijuana è legale e il suo consumo è in calo.

Queste dichiarazioni mettono in luce quali sono le vere intenzioni del governo sulla legalizzazione della marijuana. I grandi vantaggi della legalizzazione sono ormai sotto gli occhi di tutti, tranne del ministro della salute.

Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo della cannabis culture? Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram | Twitter