La legalizzazione della cannabis nel nostro paese rappresenta un tema che ritorna molto spesso d’attualità. Dopo il tragico episodio del ragazzo che si è tolto la vita perché trovato in possesso di hashish dalla guardia di finanza il dibattito sulla legalizzazione della marijuana si è di nuovo acceso.

Che facciate parte dei proibizionisti o degli antiproibizionisti voglio analizzare insieme a voi quali sarebbero i vantaggi che la legalizzazione della marijuana porterebbe al nostro paese, andiamo a vederli insieme.

1#1 LE TASSE

Con la legalizzazione della marijuana lo stato potrebbe imporre un’imposta sulla vendita della cannabis proprio come oggi avviene per alcool e tabacco. Se venisse applicata alla marijuana la stessa imposta che oggi applichiamo al tabacco lo stato si ritroverebbe nelle proprie casse un ammontare di 6/8 miliardi di euro l’anno per poter far fronte alle proprie spese, niente male no?

2#2 NASCITA DI UN NUOVO SETTORE ECONOMICO

Negli stati dove la marijuana è legale – come ad esempio il Colorado – il settore della cannabis è quello che cresce più velocemente, anche più del settore tecnologico. Nel nostro paese il mercato sommerso della marijuana non è da meno: Secondo i dati diffusi dal Viminale la marijuana sequestrata nel 2016 ammonta a circa 145 tonnellate e si stima che la quantità che circola liberamente nel nostro paese sia anche 8 volte superiore a quella sequestrata; un mercato che se regolamentato sarebbe davvero enorme.

3#3 CRESCITA OCCUPAZIONALE

Ovviamente un mercato molto grande è in grado di garantire un incremento dell’occupazione nel nostro paese. Analizzando solo il settore della Cannabis Terapeutica – un mercato più piccolo di quello della cannabis legale ma sicuramente molto importante – scopriamo che si tratta di un business in grado di generare un valore pari a 1.4 miliardi di euro l’anno e sarebbe in grado di garantire 10 mila nuovi posti di lavoro.

4#4 RISPARMIO PER LO STATO

Secondo il ricercatore di economia applicata dell’Università di Messina Piero David, con la legalizzazione della cannabis lo stato sarebbe in grado di risparmiare circa 600 milioni di euro l’anno in prevenzione e repressione dello spaccio.

5#5 COLPIRE DURAMENTE LE ORGANIZZAZIONI CRIMINALI

La marijuana oggi rappresenta il mattone su cui la criminalità organizzata fonda il suo impero, la cannabis costituisce infatti più della metà del traffico di stupefacenti nel nostro paese. Regolamentare questo imponente mercato significa sottrarre alle mafie una grandissima fetta dei loro affari.

6#6 TURISMO

Lo sappiamo tutti, l’Italia è una meta molto ambita per milioni di turisti che ogni anno visitano il nostro paese. La legalizzazione della marijuana porterebbe ad un incremento di questo flusso turistico. Il fenomeno del turismo della marijuana è osservabile in Europa – con L’Olanda e la Spagna – e in America grazie al Colorado che ha visto negli ultimi anni un incremento del turismo dovuto proprio alla legalizzazione della cannabis.

7#7 CRESCITA DELL’INNOVAZIONE GRAZIE ALLE STARTUP

Negli Stati Uniti e in Israele le Startup innovative che nascono attorno al mercato della marijuana ricevono sempre più consensi da parte degli investitori. Con la legalizzazione della cannabis l’Italia potrebbe mettere in campo le sue competenze agricole e ingegneristiche per diventare un punto di riferimento in Europa nel settore della cannabis, settore che il nostro paese conosce molto bene essendo stato uno dei primi produttori mondiali.

8#8 TUTELA DEL CONSUMATORE

Con la legalizzazione della marijuana – ovviamente – i consumatori saranno tutelati, potendo acquistare un prodotto naturale nel rispetto delle condizioni igienico-sanitarie. Oggi la situazione è molto diversa dato che la maggior parte della marijuana venduta illegalmente viene tagliata con additivi chimici che ne aumentano il peso e ne migliorano l’aspetto. Con la legalizzazione della cannabis la salute del consumatore tornerebbe al primo posto nella lista delle priorità dei venditori.

9#9 DIMINUZIONE DEL NUMERO DEI CONSUMATORI

Sembra assurdo che con la legalizzazione della marijuana il numero dei consumatori abituali possa diminuire ma i dati dimostrano che è cosi. in Colorado, ad esempio, dove la cannabis è legale già da tre anni il numero dei consumatori – sopratutto dei giovani consumatori – è diminuito sensibilmente.

10#10 LA FINE DELL’IPOCRISIA

Con la legalizzazione si potrebbe finalmente dar vita ad una vera e propria campagna di sensibilizzazione verso la marijuana con l’obiettivo di spiegare i vantaggi e gli svantaggi dell’uso di marijuana senza pregiudizi.

Sei interessato a conoscere nuove storie sul mondo della marijuana?  Segui Haze.Academy su facebook e resta aggiornato sul mondo della cannabis culture!

 

 

2 COMMENTI

  1. Informazione, tutto cio’ che ho letto mi e’ chiaro da anni, mafie e politica ci guadagnano ds sempre, non solo economicamente, riescono ad usarla come esca per decidere come perseguire piccoli consumatori, guadagni per avvocati, carceri, assistenti sociali. Non parliamo poi di poliziotti,carabinieri, guardia di finanza collusi,corrotti. Non tutti fortunatamente. Legalizziamo, in nome di chi per anni ha lottato. Grazie Marco Pannella.

    • Purtroppo si, sono cose che chi le vive da vicino conosce perfettamente da anni. Tuttavia i più vivono ancora nella più totale disinformazione per quanto riguarda il tema della cannabis. Legalizziamo!