4.20 hempfest

Va in scena a Milano il 4.20 Hemp Fest, un festival di tre giorni che, grazie ai suoi 8mila metri quadri e 100 espositori selezionati, metterà in mostra il mondo della cannabis.

 

Anche quest’anno Milano ospiterà il 4.20 Hemp Fest, il festival internazionale della canapa il cui obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sulle diverse proprietà di questa pianta. Giunto alla sua terza edizione, il festival si svolgerà dal 13 al 15 Aprile 2018, una tre giorni in cui verranno proposte numerose attività culturali e conferenze con le aziende del panormana nazionale ed internazionale.

La manifestazione porterà  agli East End Studios 100 ( in via Mecenate 88A) –  prestigiosa location milanese –  espositori provenienti da tutta Europa, principalmente da Italia, Svizzera, Olanda, Spagna e Slovenia. I partecipanti avranno l’opportunità di partecipare a tre giornate ricche di appuntamenti, conferenze, workshop ed esposizioni dedicate al mondo della canapa. Un programma ricco e versatile come le applicazioni, gli utilizzi e le varietà della pianta stessa.

Ed è proprio dalle varietà della cannabis che il festival intende partire: l’intera superficie della manifestazione infatti sarà suddivisa in aree denominate Indica, Ruderalis, Sativa , Haze e Kush.

L’area Indica sarà dedicata al settore del grow e dei semi, la Ruderalis si concentrerà sui prodotti ad alto contenuto di CBD e la Sativa sarà invece riservata ai Workshop e alle conferenze. A chiudere il cerchio le aree Haze & Kush, zone riservate alla canapa industriale, il cui utilizzo spazia dal settore automotive a quello della bioedilizia e della bioplastica, dalla zootecnia alla cosmesi.

cibo alla canapa

Tra le aziende che parteciperanno alla manifestazione ci sarà anche Mary Moonlight, la start-up italiana specializzata in cannabis light che, come main sponsor della manifestazione, parteciperà all’evento per mostrare agli appassionati di cannabis le sue particolari genetiche light.

Ad arricchire ulteriormente la manifestazione ci penserà la musica, che non può di certo mancare in una fiera dedicata alla canapa, una pianta in grado di generare community e creare indentità tra le persone; la quale sono grazie alla musica può essere trasmessa nella sua totalità. La musica sarà degnamente rappresentata da numerosi artisti di fama nazionale e internazionale, come il leggendario ambasciatore della musica reggae Lee Scratch Perry, che inaugurerà la serata di venerdì 13 Aprile.

La principale novità di questa edizione sarà tuttavia la Cannabis Light Cup: la competizione – ricaldando il modello della famosa manifestazione –  avrà l’obiettivo di selezionare la migliore infiorescenza di Cannabis Sativa L. A decretare il vincitore della competizione sarà il pubblico presente alla manifestazione, che avrà l’opportunità di votare la sua genetica preferita – giudicandone l’aspetto visivo e olfattivo – presso i Cannabis Light point presenti al 4.20 Hemp Fest. Molti puristi della marijuana storceranno sicuramente il naso, del resto è quello che succede ogni volta che si sente parlare di cannabis light negli ambienti più radicali del settore. Ma che piaccia oppure no la così detta “marijuana legale” è ormai una realtà consolidata nel nostro paese, dunque appare del tutto naturale la nascita di una competizione volta a decretare la migliore genetica del settore.

Il 4.20 Hemp Fest rappresenta un appuntamento sicuramente interessante per tutti gli appassionati della cannabis che vogliono scoprire le novità di questo settore in costante crescita, il quale non rappresenta un mero settore economico, ma una community di appassionati.

 

Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo della cannabis culture? Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram |Twitter