renzi dice no alla legalizzazione della cannabis

Il segretario del PD ospite al videoforum di Repubblica sulle elezioni comunali ha avuto modo di affrontare il tema della legalizzazione della cannabis, dichiarando che la legge non ha i numeri per essere approvata.

Niente legalizzazione della cannabis, almeno in questo finale di legislatura: l’ex presidente del consiglio Matteo Renzi cancella ogni probabilità di un’approvazione del disegno di legge Cannabis Legale, da oltre due anni depositato alla camera e ormai fermo in Commissione Giustizia.

Non ci sono i numeri per approvare la legge sulla cannabis prima della fine della legislatura” ha dichiarato a Repubblica l’ex premier.

In realtà il Partito Democraticoche ha la maggioranza relativa in parlamento – i numeri per poter approvare la legalizzazione tanto attesa li ha eccome, ma evidentemente risulta più facile sprecare anni di lavoro di centinaia di parlamentari dell’intergruppo Cannabis legale che accogliere la richiesta di milioni di cittadini, ormai stanchi di vedere la criminalità organizzata ingrossare il suo conto in banca con il mercato della marijuana.

L’incongruenza delle parole di Renzi è stata sottolineata anche dal deputato di Sinistra Italiana Daniele Farina, relatore del testo sulla cannabis legale: “vorrei ricordare a Matteo Renzi che le condizioni per approvare una nuova normativa sulla cannabis dipendono dal suo partito. Se finisse la costante fuga dalla discussione che caratterizza il Pd da oltre un anno le condizioni esisterebbero eccome. Invece l’unico segno di vita che mi aspetto è una ipotesi di intervento marginale quanto innocuo sulla cannabis ad uso terapeutico che si sovrappone largamente a competenze già ministeriali. Ma non è certo quello di cui si è parlato in questi anni all’interno del dibattito pubblico”.

Il tema della legalizzazione della cannabis non è sull’agenda dell’attuale governo in carica, questo ormai è evidente da diverso tempo, anche se le speranze sono sempre le ultime a morire. Con oggi la speranza di vedere la legalizzazione della marijuana in questa legislatura è definitivamente morta ( anche se nessuno credo ne sia sorpreso.) Il Partito Democratico oltre ad aver perso una grande opportunità per il nostro paese, dovrà fare i conti con le sue scelte politiche alle prossime elezioni. Gli antiproibizionisti si ricorderanno sicuramente della presa di posizione di Renzi quando andranno a votare.

Hai trovato interessante questa notizia? Rimani sempre aggiornato sul mondo della cannabis culture! Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram | Twitter