Il governo neozelandese vuole sottoporre la questione della legalizzazione della marijuana al popolo e propone un referendum per abrogare  l’attuale legge in favore di una norma che regolamenta la cannabis.

Un referendum popolare per regolamentare l’uso della cannabis! Questo è lo scenario che inizia a delinearsi in Nuova Zelanda, dove il nuovo governo insediatosi lo scorso settembre – presieduto dal primo ministro Jacinda Ardern – rimetterà alle mani dei cittadini la decisione di legalizzare la marijuana.

Secondo quanto riportato dal Green Partymovimento politico neozelandese facente parte dell’attuale maggioranza di governo – si sta studiando una misura legislativa che regolamenta l’uso e il commercio della cannabis in maniera molto simile al modello canadese, che sarà sottoposto tramite il referendum alla decisione dei cittadini neozelandesi.

Il direttore esecutivo della New Zealand Drug Foundation Ross Bell, in una sua recente dichiarazione alla CNBC, ha dichiarato che secondo alcuni sondaggi condotti il 65% dei neozelandesi è favorevole all’approvazione della legge che regolamenta l’uso della cannabis e si dichiara pronto a rivedere l’attuale politica sulle droghe nel paese.

Attualmente il possesso di cannabis in Nuova Zelanda è regolato da una legge molto severa datata 1975 che prevede punizioni anche per il solo utilizzo di marijuana con pene fino a tre mesi di reclusione e multe di 500 dollari neozelandesi (circa 300 euro), la coltivazione con un massimo di 7 anni di carcere e lo spaccio con 8 anni di pena massima. La legge stabilisce pene ancora più severe per la preparazione e lo spaccio di derivato della cannabis ( come ad esempio hashish, estratti ed oli) per i quali si rischiano addirittura 15 anni di reclusione.

Le severe pene regolamentate dalla norma del 1975 non hanno comunque avuto gli effetti sperati ed il proibizionismo neozelandese non è mai stato particolarmente efficace:  la Nuova Zelanda risulta il nono paese al mondo per consumo di cannabis, che riguarda circa il 13,4% della popolazione.

Vuoi rimanere aggiornato sul mondo della cannabis culture? Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram |Twitter