Milioni di visitatori che ogni anno invadono Las Vegas potranno acquistare cannabis ad uso ricreativo: Secondo gli analisti due acquisti su tre saranno effettuati dai turisti.

Il Nevada diventa il quinto stato USA a legalizzare la marijuana ludica. Dopo Colorado, Washington, Oregon e Alaska – infatti – lo stato famoso in tutto il mondo per ospitare la patria dei casinò , Las Vegas, è pronto ad abbracciare la causa antiproibizionista e a lanciarsi in un mercato dall’immenso valore economico.

La corsa all’oro verde nello stato del Nevada potrebbe infatti rivelarsi l’affare del secolo: forte dei milioni di turisti che ogni anno visitano Las Vegas, il Nevada potrebbe presto diventare uno dei più grandi mercati USA nel settore della cannabis .

Secondo gli esperti saranno proprio i turisti a rappresentare il grande valore aggiunto del mercato della marijuana in Nevada, le previsioni del resto parlano chiaro: due acquisti di cannabis su tre verranno effettuati dai turisti che ogni anno “invadono” le attrazioni che lo stato ha da offrire.

Ad oggi sono circa 40 i dispensari che hanno aperto in Nevada, i quali potranno vendere cannabis e derivati ( con una tassazione attorno al 30/35%) a tutte le persone che abbiano compiuto il 21esimo anno d’età, i quali a loro volta potranno aquistare fino ad un massimo di un’oncia di prodotto.

Questo tuttavia non significa che lungo la famosa Las Vegas Strip, la strada che attraversa i famosi casinò ed hotel della città, sarà possibile fare liberamente uso di cannabis, il cui consumo resta vietato in pubblico –  e dunque anche nei casinò e nei bar di Las Vegas – pena una multa da 600 dollari.

COSA ASPETTARSI DAL MERCATO DELLA CANNABIS IN NEVADA?

dispensario di marijuana a Las Vegas

Il mercato della cannabis ludica Made in Nevada si candida ad essere il più grande degli USA, almeno fino a Gennaio, mese in cui un altro colosso dovrebbe entrare nel mondo della marijuana a scopo ricreativo: la California.

Gli esperti dell’industria della marjuana prevedono che le vendite di cannabis in Nevada supereranno in volumi quelle degli altri stati che ne hanno già regolamentato la vendita, questo grazie ai circa 42 milioni di turisti che ogni anno scelgono di visitare Las Vegas; un indotto che rappresenterà circa il 63% dei clienti dei dispensari.

Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo della cannabis culture? Segui Haze.Academy, la community degli appassionati di marijuana. Puoi trovarci su Facebook | Instagram | Twitter